Yuri Ferrari
Yuri Ferrari

Co-Founder

Lo sapevi che il principale problema ai tuoi processi aziendali ha un nome ben preciso?

Tempi sprecati. Rallentamenti stressanti. Che cosa accade se in azienda hai software differenti che parlano linguaggi differenti? Succede che perderai una notevole quantità di tempo per cercare di farli comunicare, inutilmente.

Ogni macchinario e ogni software nasce con un proprio linguaggio specifico e indipendente. Sappiamo però che molto spesso le aziende sono popolate da tanti piccoli o grandi eco-sistemi, ognuno dotato di proprie dinamiche e modalità d’uso.

Pensa a quanto tempo si impiega nel prelevare le informazioni da ciascun “pezzetto”, elaborarle per passarle e un altro sistema che deve tradurle e, forse, eseguire l’azione richiesta senza inghippi.

Come da qualche anno questa parte, l’Istat ha pubblicato il report per il 2022 “Imprese e ICT” elencando il DII - Digital Intensity Index - un indice che rappresenta uno strumento per valutare la modernizzazione delle imprese su suolo nazionale sulla base dell’utilizzo di 12 tecnologie.

Ateco Digital Index 2022

Che cosa emerge quindi? Nel 2022 il 69,9% delle PMI ha avviato almeno 4 attività digitali su 12, più della media Ue. Sebbene lo sviluppo tecnologico in Italia ancora proceda a rilento, è sempre maggiore la percezione di quanto la digitalizzazione consapevole e mirata possa dare reale benefici alle aziende.


System Integration: che cos’è

La soluzione a questa problematica di cui sopra esiste e si chiama INTEGRAZIONE DI SISTEMI (System Integration). Integrare, annettere, unire… In una parola: semplificare. Che cosa si intende esattamente con questo termine?

L'integrazione fra software è un processo che permette di connettere diversi sistemi software fra loro con il fine di creare una piattaforma più efficiente: consente ai sistemi aziendali di comunicare fra loro, condividere dati e fornire informazioni in tempo reale. Questo processo nello specifico si pone l’obiettivo di unificare diversi sistemi software all'interno di un'organizzazione per creare un'infrastruttura omogenea e coerente, capace di scambiare informazioni in modo automatizzato. Possiamo definirlo un traduttore o mediatore: decifra i vari linguaggi presenti riportandoli in un unico codice di lettura compreso da tutti.

L’integrazione di sistemi coinvolge sia i componenti fisici (es. macchinari, hardware dei computer) che i componenti virtuali (es. database, software e applicativi). Questi elementi sono tutto ciò che costruisce un’infrastruttura funzionale e l’uno prescinde dall’altro. Senza la loro presenza la produttività di alcune aziende sarebbe nulla.

Nella pratica, l'integrazione dei sistemi consiste nell'utilizzare un middleware (ovvero un software che permette ai sistemi software di comunicare tra loro) o nell’utilizzo di servizi di integrazione come l' API (Application Programming Interface) per scambiare informazioni tra sistemi. Questi strumenti permettono di trasferire dati tra i vari software, consentendo una comunicazione efficiente e sincronizzata.

L'integrazione può riguardare diversi tipi di sistemi: finanziari, gestione delle risorse umane, vendita, customer management, gestione della supply chain e molti altri ancora. È potenzialmente applicabile a ogni campo che possa essere perfezionato con l’inserimento di un collante a lunga durata.


Sì, è vero: è un investimento a lungo termine ma quali i vantaggi per un’azienda che decide di investire in questa direzione?

  • Maggiore efficienza: integrando i sistemi software, le aziende possono evitare la duplicazione di dati e processi riducendo di conseguenza i tempi di elaborazione
  • Migliore visibilità: è possibile avere una visione completa delle loro operazioni aziendali, comprese le finanze, le risorse umane e le vendite
  • Maggiore flessibilità: Integrando i sistemi si consente alle aziende di adattarsi più rapidamente ai cambiamenti del mercato o alle esigenze dei clienti
  • Automatizzazione: è possibile automatizzare molte attività manuali diminuendo così i tempi di elaborazione e migliorando l'accuratezza dei dati
  • Collaborazione ottimizzata: l'integrazione dei sistemi può consentire ai dipartimenti di collaborare più facilmente, migliorando la comunicazione e la condivisione delle informazioni nel team
  • Sicurezza avanzata: le aziende possono implementare soluzioni di sicurezza centralizzate che possono proteggere meglio i dati sensibili

Quali sono invece gli svantaggi nel mantenere software non integrati tra loro?

  • Duplicazione di dati: senza integrazione, i sistemi software possono produrre duplicati di informazioni che richiedono molto tempo per essere sincronizzati manualmente
  • Inefficienza: l'utilizzo di sistemi software non integrati può causare inefficienze, come la necessità di trascrivere manualmente informazioni da un sistema all'altro
  • Pericolosità: non integrare i sistemi può portare a incongruenze o discrepanze nei dati, aumentando il rischio di prendere decisioni errate
  • Difficoltà di collaborazione: senza integrazione, i dipartimenti possono trovare difficoltà a condividere informazioni o a collaborare, riducendo l'efficienza del flusso di lavoro
  • Sicurezza informatica ridotta: senza una corretta integrazione la gestione della sicurezza dei dati risulta più difficile, aumentando il rischio sempre più concreto di violazioni dei dati
  • Maggiore complessità: le aziende possono dover gestire molteplici sistemi software separatamente, rendendo più complesso il loro utilizzo e le volontà di usufruire dei sistemi già in uso

Perché se sei un’azienda dovresti integrare i tuoi sistemi aziendali?

Avendo la panoramica completa dei benefici e degli svantaggi possiamo dire che la scelta più corretta si palesi da sola. L’integrazione dei sistemi garantisce che tutti i sistemi lavorino all’unisono e in armonia per aumentare la produttività e la coerenza dei dati, questi ultimi sempre più in aumento e sempre più bisognosi di essere ben gestiti. Oltre a ciò, risulta essere un ottimo compromesso per coloro che desiderano investire nell’innovazione senza dover modificare drasticamente il proprio sistema informatico esistente.

Se hai una infrastruttura legacy che non intendi cambiare, integrando i tuoi sistemi puoi ovviare le problematiche che rallentano e limitano la tua azienda, permettendo di investire il tempo e la risorse risparmiate nello sviluppo di progetti volti alla crescita aziendale.

Se vuoi saperne di più, contattaci! Saremo felici di trovare la soluzione più indicata ai tuoi problemi IT.

  • Middleware
  • System Integration
  • API
  • Workflow

Condividi l'articolo

Leggi altri articoli